Curioso scoprire che quando passi per strada e sei con “LEI” la gente si volta a guardarla e parte l’applauso in quanto tutti ne subiscono il fascino. Stiamo parlando di una Harley Davidson, la moto per eccellenza, un marchio che tutti rispettano, anche coloro che ne preferiscono altri. L’Harley si è velocemente guadagnata l’allure di MOTO MITO e se non sapete cosa significhi, dovete provare a cavalcarne una e vi si aprirà un mondo nuovo.

Perché nel tempo “Vivere Harley” è diventato uno stile di vita, decisamente esclusivo se si considera i costi dei mezzi, ma resta comunque anche un modo di viaggiare che non trova paragoni facili.

E ha anche senso chiarire una volta per tutte che è uno stile dove muscoli, tatuaggi ed anelli al naso non sono un accessorio essenziale. Lo sono invece l’amicizia e la solidarietà tra i riders. Si parte insieme, ci si aspetta, si pranza insieme, si visitano i luoghi dove si arriva, da un Museo ad una miniera, ed insieme si torna, cosicché se uno durante il tragitto ha un problema, il problema appartiene a tutti.

Un’avventura su due ruote diventata una leggenda ed immortalata nelle scene di molte pellicole cinematografiche, un on the road – slow drive – a cui si abbina quel senso di libertà che permette di sognare e di sentirsi parte di quella famiglia iniziata per caso nel lontano 1903 a Milwaukee, nel cuore dell’America del Nord.

Per queste ragioni Dolce Vita Travel Magazine ha deciso di vivere da vicino il “Mondo Harley” seguendo ogni mese il Marbella Chapter ufficiale della Costa del Sol, partecipando ai suoi eventi locali, nazionali e internazionali con soci che parlano davvero tutte le lingue e rappresentano 18 diversi stati.

Provare l’atmosfera di questi viaggi lenti dove le curve restano il modo migliore per apprezzare i panorami più variegati, sfilando su strade a ritmo dell’inconfondibile rombo dei bicilindrici a V è una esperienza che rende più leggera qualsiasi giornata.

Fate una “sgroppata in Harley” e il mondo vi amerà. E voi lo ricambierete.